Artrosi

La rizartrosi o osteoartrite del pollice

Quali sono i sintomi indicativi dell’osteoartrite o dell’osteoartrite dell’alluce osteoartrite del pollice ? Leggete in questo articolo qui sotto:

  • Perché si verifica e quali sintomi provoca?
  • Cause e fattori di rischio
  • Cosa possiamo fare per alleviare il dolore?
    • Uso dei braccialetti
    • Suggerimenti e piano di esercizio
    • Farmaci e chirurgia

Perché si verifica e quali sintomi provoca?

La rizartrosi osteoartrite

La rizartrosi o osteoartrite del pollice colpisce l’articolazione che unisce la mano al polso, in particolare l’articolazione trapeziometacarpale (base del pollice). Si tratta di una condizione molto invalidante, poiché il pollice è essenziale per fino all’80% delle attività quotidiane che svolgiamo con le nostre mani, come aprire bottoni, scrivere per diversi minuti, servire il caffè, tenere i piatti con entrambe le mani, strizzare uno strofinaccio o aprire un barattolo, per esempio.

Molte persone sentono dolore al pollice e al polso, ma non sanno di soffrire di questa malattia; quindi è importante conoscerne i sintomi per riconoscerla. Cause di rizartrosi:

  • Dolore localizzato alla base del pollice che aumenta con il movimento, sebbene possa verificarsi anche a riposo.
  • Rigidità e limitazione del movimento del pollice.
  • Perdita progressiva di forza.
  • Deformità nei casi avanzati.

Cause e fattori di rischio

Tra le cause di questa patologia, ce ne sono due principali: l’invecchiamento e il continuo svolgimento di attività che richiedono il gesto del serraggio, associato all’esercizio della forza o al sostegno di pesi.

Per questo motivo, i movimenti ripetitivi per molte ore al giorno in certe professioni sono un fattore di rischio per l’osteoartrite di diversi tipi (la cosiddetta osteoartrite professionale). A seconda dell’occupazione e dell’articolazione che sollecitiamo continuamente, possiamo sviluppare un tipo di osteoartrite o un altro; ecco alcuni esempi:

  • Rizartrosi (osteoartrite del pollice): parrucchieri, sarte, maestri d’asilo (a causa dell’uso pesante del pollice in una grande percentuale del loro tempo di lavoro).
  • Gonartrosi (osteoartrite del ginocchio): muratori e lavoratori edili, hostess e assistenti di volo, vigili del fuoco, polizia e guardie civili, minatori, ballerini professionisti, infermieri, assistenti di cura e assistenti professionali, addetti al carico e scarico, operatori idrici.
  • Cervicoartrosi (osteoartrite cervicale): impiegati, pittori, stuccatori, dattilografi, giocatori di rugby.

    Altri fattori di rischio per sviluppare la rizartrosi sono:
  • genetica
  • sesso (più comune nelle donne, specialmente quelle di 55-60 anni e oltre)
  • fattori ormonali
  • obesità

Cosa possiamo fare per alleviare il dolore?

A seconda dello sviluppo della patologia, la rizartrosi si presenta in tre gradi: lieve, moderata o grave. Per combattere il disagio e il dolore, è meglio utilizzare una tripla terapia basata su tutori per il polso, consigli specialistici e un piano di esercizi, e farmaci (se necessario).

Uso dei braccialetti osteoartrite del pollice

Per rallentare la progressione della malattia e aiutare a ridurre il disagio e il dolore, esistono vari tutori per il polso adatti ad ogni grado di rizartrosi e ai diversi momenti della giornata.

I braccialetti diurni permettono di mantenere la mobilità e l’attività quotidiana, poiché non immobilizzano l’articolazione e assorbono i micromovimenti inconsci che causano il dolore. Sono fatti con un cuscinetto di silicone che fornisce calore alla zona dolorosa, il che aiuta a ridurre il disagio.

Le polsiere notturne limitano le sollecitazioni esercitate sull’articolazione trapeziometacarpale e aiutano ad alleviare il dolore, permettendovi di riposare senza disagio. Essendo soluzioni termoformabili (cioè che si adattano all’anatomia di ogni paziente attraverso un semplice processo di adattamento termico), permettono di ottenere polsiere personalizzate e di mantenere il pollice nella sua posizione di riposo.

osteoartrite del pollice


Suggerimenti e piano di esercizio

Come menzionato sopra, le persone che soffrono di osteoartrite del pollice hanno una qualità di vita significativamente ridotta, specialmente quelle che soffrono di osteoartrite grave e di lunga durata. Per questo motivo, è essenziale seguire una serie di consigli per evitare di forzare l’articolazione ed eseguire esercizi quotidiani per rafforzarla.

Farmaci per aiutare il dolore osteoartrite del pollice

Farmaci che possono aiutarti con il tuo problema. Puoi scoprire qualcosa di più su di loro qui:

Name prodotto:Arthrolon™️Hondrostrong™️
Vedi:gelgel
Valutazione:5⭐⭐⭐⭐⭐5⭐⭐⭐⭐⭐
Produttore:🇮🇹🇮🇹
Recensioni negative:NoNo

Che tu sia benedetto.Scegliere le medicine giuste e provate.

Farmaci e chirurgia osteoartrite del pollice

Nei casi in cui il dolore è più acuto e invalidante, il medico valuterà se è necessario prescrivere un regime farmacologico per alcuni giorni/settimane a base di farmaci antinfiammatori per ridurre l’infiammazione o antidolorifici per alleviare il dolore.

Se, nonostante l’assunzione di farmaci, l’uso di tutori per il polso e l’esercizio fisico regolare, non si verifica alcun miglioramento, la chirurgia può essere il trattamento più appropriato nel vostro caso. Generalmente, l’intervento chirurgico su questa articolazione è riservato ai quadri clinici più complicati perché è la soluzione più invasiva; ci riferiamo a pazienti con rizartrosi grave di lunga data che non sono migliorati nonostante il trattamento conservativo. Il medico valuterà lo stato dell’artrosi del pollice e indicherà il tipo di intervento chirurgico necessario al suo caso (fissazione dell’articolazione (artrodesi), rimozione parziale o totale del trapezio con ricostruzione dei legamenti o inserimento di una protesi).

In breve, la rizartrosi è un problema che colpisce l’articolazione che unisce il pollice e il polso causato principalmente da due fattori: movimenti ripetitivi (soprattutto in certe professioni) e l’invecchiamento. Può essere lieve, moderata o grave e limita sostanzialmente la qualità della vita del paziente, soprattutto nei casi di lunga durata. Tuttavia, se usiamo tutori per il polso per alleviare il dolore (sia di giorno che di notte), seguiamo alcuni semplici consigli quotidiani per non sforzare l’articolazione e facciamo esercizi per rafforzarla, aiuteremo a controllare la progressione della malattia e sentiremo un miglioramento significativo. Quindi, come sapete, ora più che mai… la soluzione è nelle vostre mani

Marco Satmari

Laureato in di Master di I Livello presso l'Istituto Ortopedico Rizzoli nel 2019. In seguito è stato impegnato nell'insegnamento e nella formazione degli studenti che vogliono entrare nella facoltà di medicina. Ora faccio pratica e dal 2020 pubblicherò articoli sui problemi dell'apparato muscoloscheletrico.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button